Seduci te stesso

All'inizio di maggio è partita la nostra campagna advertising 2017 Seduci te stesso: un invito a prendersi cura di sé e del proprio benessere, in continuità con il concept della campagna 2016 Tutto il resto può attendere. L'hashtag ufficiale della campagna è #seducitestesso.

Sedursi, dunque: un invito per certi versi audace e provocatorio a trattarsi bene, che si sposa con una nostra passione: quella per il bello. Dopo una ricerca tra i talenti della fotografia d'arte, infatti, abbiamo individuato una quarantina di talenti emergenti, tra cui ha scelto quattro fotografi artisti italiani: Leonardo Fabris, Massimo Leardini, Dennis Ziliotto e Matteo Lavazza Seranto.

I quattro professionisti hanno interpretato il tema della seduzione. Ogni scatto è numerato, a suggerire sia la continuità degli episodi di una storia sia la preziosità di una collezione esclusiva. Seduzione come elisir per il corpo e la mente, dunque, ma anche come piacere, sensualità, fascino, attrazione…

Scopri di più sui fotografi protagonisti di Seduci te stesso: guarda le loro interviste.

Leonardo Fabris

PORDENONE

Per Leonardo Fabris la seduzione sta nelle piccole cose, ad esempio un gesto, una situazione. È un'associazione mentale che rinvia ad emozioni profonde. Per la campagna pubblicitaria Seduci te stesso di Hafro-Geromin, ha dato ai suoi scatti una doppia lettura, in parte sovrapponibile. Da un lato seduzione come astrazione dal quotidiano, una specie di estasi, che si esprime nell'atmosfera metafisica della foto con l'arco che incornicia la modella. Dall'altro seduzione come naturalezza: vivere anche solo per un momento – e far vivere chi guarda le sue foto – un'esperienza straniante in una Venezia "tutta per sé", come fosse deserta.

GUARDA L'INTERVISTA

Massimo Leardini

OSLO

Le immagini di Massimo Leardini sono senza tempo e rendono palpabile il silenzio da cui trae ispirazione. Se di solito preferisce lavorare in analogico, per la campagna pubblicitaria Seduci te stesso di Hafro-Geromin, ha scelto la fotografia digitale per mostrare il suo punto di vista sulla seduzione. Ecco che la seduzione diventa sinonimo di intimità: entrare in sintonia con una persona, la modella in questo caso, è una questione di chimica. Un'intimità che si può trovare nelle foreste che circondano Oslo oppure in città, ma lontano dalla folla e dagli stereotipi.

GUARDA L'INTERVISTA

Dennis Ziliotto

PADOVA

Nelle sue fotografie Dennis Ziliotto si ispira a un immaginario multiforme che mescola pittura, teatro e cinema. Il fascino delle sue foto sta anche nella lentezza della tecnica analogica antica, allora realizzare un'immagine diventa quasi una performance artistica. Per la campagna pubblicitaria Seduci te stesso di Hafro-Geromin, Dennis Ziliotto ha usato strumentazione d'epoca – un banco ottico con obiettivo del 1870 – per restituire la sua idea di seduzione. Seduzione come libertà di essere ciò che si è o quello che si vorrebbe essere e, magari, di passeggiare en plein air disinvoltamente nudi.

GUARDA L'INTERVISTA

Matteo Lavazza Seranto

UDINE

Fotografare è un atto voyeuristico e voyeuristico è un certo modo di spiare le persone, di registrare le emozioni che lo colpiscono e, per la campagna pubblicitaria Seduci te stesso di Hafro-Geromin, Matteo Lavazza Seranto ha creato un sogno, una dimensione irreale – come fosse filtrata attraverso i ricordi – partendo da Venezia, sua città d'elezione. In bianco e nero, un collage di superfici e riflessi, un'impressione più che una constatazione concreta. Una visione di seduzione.

GUARDA L'INTERVISTA